Cliccando qui è possibile visualizzare e scaricare il Regolamento.
Cliccando qui è possibile visualizzare e scaricare l’allegato LETTERA B.
Cliccando qui è possibile visualizzare e scaricare l’allegato LETTERA C.

 

REGOLAMENTO ATTUAZIONE STATUTO

Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici

 

 

Art. 1) Iscrizione e Tesseramento.

L’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici è un’Associazione Professionale non regolamentata e senza scopo di lucro, costituita ai sensi della Legge 14 Gennaio 2013, con il fine di valorizzare la competenza degli Associati e garantire il rispetto delle regole deontologiche nel campo della Programmazione Neuro-Linguistica, agevolando la scelta e la tutela degli utenti nel rispetto delle regole sulla concorrenza.

L’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici associa coloro che esercitano, in forma individuale, in forma associata, societaria, cooperativa o nella forma del lavoro dipendente, l’attività di Programmazione Neuro-Linguistica, stabilendo annualmente l’ammontare delle quote sociali di iscrizione alle differenti tipologie di Associati nell’Allegato Lettera A) al presente Regolamento.

L’iscrizione nel registro degli Associati avviene previo superamento con esito positivo di un esame scritto e orale previsto per ciascuna tipologia di Associato per la quale si richiede l’ammissione. L’esame è possibile sostenerlo soltanto dopo l’accettazione della domanda di iscrizione con delibera da parte del Consiglio Direttivo Nazionale, di concerto con la Segreteria Nazionale.

La domanda di iscrizione all’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici deve essere indirizzata alla Segreteria Nazionale direttamente o tramite le Strutture Territoriali dell’Associazione.

Per l’iscrizione e ammissione alla specifica tipologia di Associato il richiedente deve compilare il modulo d’iscrizione predisposto dalla Segreteria Nazionale, dichiarando sotto la propria responsabilità di possedere i requisiti previsti dallo Statuto, Regolamento e Codice di Condotta Professionale dell’Associazione.

Il Consiglio Direttivo Nazionale si riserva la facoltà di accertamento dei requisiti dichiarati dal richiedente, previsti dallo Statuto, Regolamento e Codice di Condotta Professionale dell’Associazione, richiedendo all’interessato eventuale documentazione probatoria e/o attestante la sussistenza degli stessi requisiti.

 

L’accettazione della domanda di iscrizione viene deliberata dal Consiglio Direttivo Nazionale di concerto con la Segreteria Nazionale.

 

Contro la delibera del Consiglio Direttivo Nazionale di concerto con la Segreteria Nazionale, di accettazione o non accettazione dell’iscrizione e di perdita della qualifica di Associato, è possibile proporre ricorso al Collegio dei Probiviri, entro 30 giorni dall’avvenuta comunicazione al richiedente o Associato della delibera del Consiglio Direttivo Nazionale.

La comunicazione della delibera del Consiglio Direttivo Nazionale viene effettuata mediante una o più delle seguenti modalità: avviso esposto nella sede sociale o portale web dell’Associazione, avviso inviato agli Associati via posta raccomandata A/R, via e-mail, pec o altra via web.

 

Il richiedente entro 15 giorni lavorativi dalla data di superamento con esito positivo dell’esame di ammissione previsto, deve effettuare il versamento della quota sociale annuale di iscrizione e comunicarne l’avvenuto pagamento alla Segreteria Nazionale; tale comunicazione può avvenire via e-mail, pec, altra via web, contatto telefonico Segreteria Nazionale o raccomandata A/R. Il mancato pagamento della quota sociale annuale d’iscrizione, entro il quindicesimo giorno lavorativo dal superamento con esito positivo dell’esame di ammissione previsto, comporta l’annullamento automatico della richiesta di iscrizione; in tale ipotesi il richiedente può presentare nuova richiesta d’iscrizione all’Associazione la cui accettazione o non accettazione sarà nuovamente deliberata dal Consiglio Direttivo Nazionale di concerto con la Segreteria Nazionale.

 

L’iscrizione del richiedente nel registro degli Associati dell’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici, nella tipologia professionale di appartenenza, viene effettuata dalla Segreteria Nazionale entro trenta giorni dalla data di superamento con esito positivo dell’esame di ammissione previsto.

 

La cancellazione dell’Associato dal registro degli Associati dell’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici, deliberata dal Consiglio Direttivo Nazionale di concerto con la Segreteria Nazionale, viene effettuata dalla Segreteria Nazionale entro trenta giorni dalla data della delibera.

 

All’Associato regolarmente iscritto la Segreteria Nazionale invia via e-mail la tessera di iscrizione annuale all’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici entro trenta giorni dalla data di superamento con esito positivo dell’esame.

 

Il numero personale di iscrizione all’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici, è indicato sulla tessera d’iscrizione e rimane identico anche nel caso di variazione della qualifica professionale dell’Associato prevista dall’art 3 dello Statuto.

L’iscrizione all’Associazione ha durata temporale pari a un anno solare decorrente dall’accettazione della domanda di iscrizione deliberata dal Consiglio Direttivo Nazionale, di concerto con la Segreteria Nazionale. L’iscrizione si rinnova tacitamente al suo scadere per cui il relativo pagamento e comunicazione di avvenuto pagamento alla Segreteria Nazionale, della quota associativa annuale, devono essere effettuati entro 15 giorni dalla data della scadenza dell’iscrizione.

L’avvenuto rinnovo tacito dell’iscrizione non seguito da versamento e comunicazione versamento alla Segreteria Nazionale, da effettuarsi entro 15 giorni dalla data della scadenza dell’iscrizione, comporta l’annullamento automatico del rinnovo stesso; per cui non si è più iscritti all’Associazione, pur potendo effettuare nuova richiesta d’iscrizione all’Associazione.

Il non rinnovo dell’iscrizione occorre effettuarlo con comunicazione scritta e indirizzata alla Segreteria Nazionale entro 60 giorni dalla data della scadenza dell’iscrizione. La comunicazione scritta può avvenire con: e-mail, legal mail, altra via web, raccomandata A/R.

 

Art. 2) Utilizzo servizi di segreteria e sedi per riunioni assembleari.

L’Associato regolarmente iscritto all’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici può utilizzare i locali della sede dell’Associazione al fine di usufruire dei servizi di segreteria e delle sedi per riunioni assembleari.

Per usufruire dei servizi di segreteria è obbligatorio prendere contatto telefonico o tramite portale web dell’Associazione con il responsabile di segreteria, comunicando preventivamente le singole necessità, al fine di evitare sovraffollamenti dei locali ed al fine di soddisfare al meglio ogni richiesta.

L’utilizzo delle sedi per riunioni assembleari non può avvenire per motivi personali dell’Associato, il quale può proporre approfondimenti di studio professionale collettivo finalizzati a ricerche scientifiche inerenti la Programmazione Neuro-Linguistica, di concerto con la Segreteria Nazionale; pertanto, tale richiesta deve avvenire previo contatto telefonico con la Segreteria o tramite il portale web dell’Associazione, fornendo ogni notizia utile a tal fine alla Segreteria, la quale si riserva, di concerto con il Consiglio Direttivo Nazionale e con la Commissione Tecnico-Scientifica, di deliberare sull’iniziativa oggetto di richiesta da parte dell’Associato/i.

 

Art. 3) Trattamenti Economici.

Per lo svolgimento dei propri compiti l’Associazione può ricorrere a prestazioni di lavoro autonomo o dipendente anche ricorrendo ai propri Associati e, inoltre, riconoscere rimborsi spese.

Ogni specifico trattamento economico e rimborso spese viene deliberato all’occorrenza dal Consiglio Direttivo Nazionale.

 

Art. 4) Requisiti e Modalità che consentono l’iscrizione.

In riferimento all’articolo 3 dello Statuto, si precisa quanto segue.

Esame. L’esame, composto da una sessione scritta e da una orale, è previsto nelle seguenti modalità e forme:

  • Scritto: test a riposta multipla con 20 domande chiuse, sulle materie oggetto dei corsi necessari per il conseguimento del livello richiesto. Il tempo massimo a disposizione per rispondere alle domande è stabilito in 2 ore. L’esame si intende superato se vengono date almeno 12 risposte esatte. Le domande saranno scelte dalla Commissione Tecnico- Scientifica dell’Associazione;
  • Orale: da sostenere solo se si è superato l’esame scritto, consistente in un colloquio con una commissione d’esame composta da 3 persone con il titolo di “Formatore in Programmazione Neuro-Linguistica”, l’esame si intende superato se almeno 2 membri su 3 della Commissione ritengono superato il colloquio con esito positivo.

L’esame deve essere prenotato tramite il portale dell’Associazione, o contattando telefonicamente la Segreteria Nazionale, entro 15 giorni dalla data della sessione di esame che si desidera sostenere.

Nell’ipotesi di non superamento della prova d’esame il candidato può sostenerlo nuovamente dopo almeno tre mesi decorrenti dalla data della precedente prova d’esame.

Per l’ammissione al sostenimento di ogni prova formativa è richiesto all’Associato un contributo associativo aggiuntivo specifico, stabilito annualmente dal Consiglio Direttivo Nazionale e riportato nell’Allegato Lettera A) al presente Regolamento. Il contributo associativo aggiuntivo permette all’Associazione di autofinanziarsi coprendo tutti i costi inerenti l’attività istituzionale della formazione professionale e la logistica per il sostenimento di ogni prova d’esame.

Il richiedente entro 30 giorni lavorativi dalla data di accettazione della sua richiesta di iscrizione deve pagare il Contributo Associativo Aggiuntivo previsto per sostenere l’esame; il richiedente ha tempo 6 mesi dalla data di accettazione della richiesta per sostenere l’esame.
Il mancato sostenimento dell’esame entro il sesto mese comporta l’annullamento automatico della richiesta di iscrizione all’Associazione e il Contributo Associativo Aggiuntivo già versato non sarà rimborsabile.

 

Commissione d’Esame.

La Commissione d’Esame è composta da 3 componenti nominati dal Consiglio Direttivo Nazionale su indicazione della Commissione Tecnico-Scientifica.

La Commissione d’Esame ha una durata annuale a partire dalla data di nomina. I componenti della Commissione d’Esame sono rieleggibili.

Al fine di poter iniziare lo svolgimento delle attività e compiti previsti dallo Statuto e Regolamento dell’Associazione i primi tre componenti nominati della Commissione d’Esame restano in carica fino al 31.12.2016, salvo loro dimissioni, e sono esonerati dalla prova d’esame e iscritti direttamente alla rispettiva tipologia di Associato, rispettando i requisiti previsti dall’art. 3 dello Statuto. I successivi componenti nominati della Commissione d’Esame dovranno, invece, aver sostenuto con esito positivo anche il relativo esame come previsto dall’art. 3 dello Statuto e dal Regolamento.

Frequenza di corsi in materie umanistiche della durata minima complessiva di 50 ore.

Come previsto dall’art. 3 dello Statuto, nel caso di laurea vecchio ordinamento o magistrale in cui non siano stati svolti almeno 5 esami nelle discipline previste nell’art. 3, è richiesta la frequenza di corsi in materie umanistiche della durata minima complessiva di 50 ore, con il seguente programma:

– Comunicazione e linguaggio:

  • Lo sviluppo del linguaggio;
  • La comprensione del linguaggio;
  • La produzione del linguaggio;

– La memoria:

  • I sistemi di memoria;
  • Memoria semantica e categorizzazione;
  • Memorie non coscienti;

– Decisione, ragionamento e creatività:

  • Decisioni intuitive e decisioni razionali;
  • Il ragionamento deduttivo e quello probabilistico;
  • Problem solving e creatività.

 

Frequenza di corsi in materie umanistiche della durata minima complessiva di 150 ore.

Come previsto dall’art. 20 Norme Transitorie, relativamente alla figure professionali del “Docente in Programmazione Neuro-Linguistica” e del “Consulente in Programmazione Neuro-Linguistica” nel caso di assenza del titolo di studio richiesto e in presenza degli altri requisiti previsti, l’Associato deve sostenere corsi integrativi per poter accedere al corrispondente livello professionale. I corsi integrativi prevedono lo studio in discipline umanistiche con il seguente programma:

 

– Pensiero e intelligenza:

  • L’evoluzione dell’intelligenza;
  • Intelligenza e processi cognitivi;
  • Pensare con i numeri;

– Sensazione e percezione:

  • I processi sensoriali;
  • I processi percettivi di base;
  • Riconoscimento di oggetti;

– Attenzione, coscienza e azione:

  • Il concetto di attenzione;
  • Il ruolo della coscienza;
  • Percepire per agire;

– Emozioni e affetti:

  • Cosa sono le emozioni;
  • Il lessico emozionale;
  • Lo sviluppo delle emozioni;

– Apprendimento ed esperienza:

  • Le teorie sull’apprendimento;
  • L’apprendimento nelle reti neurali;
  • Apprendimento e memoria;

– La motivazione:

  • Le teorie della motivazione;
  • La motivazione alla riuscita;
  • Motivazione e autostima;

– Comunicazione e linguaggio:

  • Lo sviluppo del linguaggio;
  • La comprensione del linguaggio;
  • La produzione del linguaggio;

– La memoria:

  • I sistemi di memoria;
  • Memoria semantica e categorizzazione;
  • Memorie non coscienti;

– Decisione, ragionamento e creatività:

  • Decisioni intuitive e decisioni razionali;
  • Il ragionamento deduttivo e quello probabilistico;
  • Problem solving e creatività.

 

La partecipazione ai corsi deve avvenire con la presenza fisica in aula, ad eccezione della frequenza di corsi in materie umanistiche della durata minima complessiva di 50 ore e della frequenza di corsi in materie umanistiche della durata minima complessiva di 150 ore la cui partecipazione è consentita anche in videoconferenza.

 

Corsi di aggiornamento professionale annuale.

Per il mantenimento della qualifica professionale, come previsto dall’art. 3 dello Statuto, l’Associato deve frequentare corsi di aggiornamento professionale annuale. Il programma dei corsi sarà deciso annualmente dal Consiglio Direttivo Nazionale su proposta della Commissione Tecnico-Scientifica. I docenti saranno nominati dal Consiglio Direttivo, su indicazione della Commissione Tecnico-Scientifica, tra coloro che hanno i titoli richiesti dallo Statuto.

I corsi di aggiornamento devono vertere sui seguenti argomenti di seguito descritti.

Per gli Associati “Formatore in Programmazione Neuro-Linguistica”, “Programmatore Neuro-Linguistico”, “Docente di Programmazione Neuro-Linguistica”, “Consulente in Programmazione Neuro-Linguistica”:

–     80% delle ore complessive stabilite per la formazione obbligatoria annuale dedicato allo studio sull’uso delle tecniche avanzate della Programmazione Neuro-Linguistica;

–     20% delle ore complessive stabilite per la formazione obbligatoria annuale dedicato all’esame degli aspetti legali nazionali e comunitari della professione e alle attività istituzionali promosse dall’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici.

 

Per gli Associati Aderenti “Studente in Programmazione Neuro-Linguistica” e “Tirocinante in Programmazione Neuro-Linguistica”:

  • 100% delle ore complessive stabilite per la formazione obbligatoria annuale dedicato allo studio sull’uso delle tecniche di base della Programmazione Neuro-Linguistica e alle attività istituzionali promosse dall’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici.

 

Il Consiglio Direttivo Nazionale di concerto con la Segreteria Nazionale e la Commissione Tecnico-Scientifica promuovono attraverso l’attività istituzionale dell’Associazione ed il contributo attivo dei propri Associati la valorizzazione della categoria professionale della Programmazione Neuro-Linguistica.

Pertanto, rientra nel computo complessivo delle ore obbligatorie previste per la formazione professionale annuale la partecipazione attiva alle iniziative di studio e attività istituzionali promosse dall’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici.

Ogni attività istituzionale ed equivalenti ore riconosciute ai fini della formazione professionale continua obbligatoria annuale viene comunicata sul sito dell’Associazione e/o via mail ad ogni Associato con congruo preavviso.

 

Ogni ulteriore e successiva modifica del Presente Regolamento di Attuazione dello Statuto dell’Associazione Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici può avvenire con l’emanazione di specifici Allegati i quali costituiscono parte integrante e sostanziale del presente Regolamento.

 


 

ALLEGATO Lettera A) – Quote Sociali e Contributi Associativi Aggiuntivi.

Quote Sociali.

Con riferimento all’articolo 7 dello Statuto è stabilito che le quote sociali d’iscrizione effettuate nell’anno solare 2014, 2015, 2016 e 2017 sono così suddivise:

  • Associato – “Formatore in Programmazione Neuro-Linguistica” 229,00 Euro;
  • Associato – “Programmatore Neuro-Linguistico” 219,00 Euro;
  • Associato – “Docente di Programmazione Neuro-Linguistica” 209,00 Euro;
  • Associato – “Consulente in Programmazione Neuro-Linguistica” 199,00 Euro;
  • Associato Aderente – “Tirocinante in Programmazione Neuro-Linguistica” 99,00 Euro;
  • Associato Aderente – “Studente in Programmazione Neuro-Linguistica” 99,00 Euro;
  • Associato Partner – quota base 500,00 Euro, variabile in base ad accordo organizzativo.

Nel caso in cui l’Associato, regolarmente iscritto all’Associazione, cambi la propria qualifica professionale di appartenenza durante l’anno solare d’iscrizione non deve versare alcun importo a titolo di integrazione della propria quota sociale d’iscrizione annuale.

Il versamento della quota sociale annuale d’iscrizione relativa alla nuova qualifica professionale conseguita viene effettuato entro gli stessi termini e con le stesse modalità previste per il rinnovo ordinario dell’iscrizione annuale all’Associazione.

 

Contributo Associativo Aggiuntivo.

Il contributo associativo aggiuntivo da corrispondere all’Associazione per l’autofinanziamento dei costi inerenti l’attività istituzionale formativa e la logistica per il sostenimento di ogni prova di esame è pari a 190,00 € per l’anno 2014, 2015, 2016 e 2017. Il versamento del contributo e relativa comunicazione di avvenuto pagamento alla Segreteria Nazionale vanno effettuati entro i 15 giorni antecedenti la data dell’esame, previo contatto con la Segreteria Nazionale. Il contributo non è rimborsabile o cedibile ed è dovuto sia per ogni sessione d’esame che si vuole sostenere e sia per ogni sessione d’esame che si vuole ripetere in caso di non superamento della prova.


 

 

 

ALLEGATO Lettera B) – Materie Programmi Formativi:

Punto 1, riconoscimento crediti formativi;

Punto 2, accesso alle qualifiche professionali;

 

Punto 1, riconoscimento crediti formativi.

L’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici riconosce, ai fini dei requisiti richiesti per l’accesso alla specifica qualifica professionale, titoli professionali e/o titoli di studio conseguiti presso enti di formazione della Programmazione Neuro-Linguistica, italiani ed internazionali, le cui materie oggetto di attestato e/o titolo di studio siano riconosciute come congrue e compatibili con i livelli di formazione professionale previsti dall’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici.

L’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici non riconosce alcun credito formativo riguardante attestati professionali e/o titoli di studio relativi a pratiche di ipnosi, avendo l’Associazione con assoluta chiarezza sancito il totale distacco da tali pratiche e conseguente non riconoscimento delle stesse.

Con riferimento alla frequenza dei corsi di formazione professionale, sia per quelli previsti per l’accesso alle specifiche qualifiche professionali e sia per quelli oggetto di aggiornamento professionale annuale, essa può avvenire soltanto con la presenza fisica in aula; essendo indispensabile la reale supervisione del docente durante le esercitazioni pratiche relative all’applicazione dei concetti teorici.

 

Punto 2, accesso alle qualifiche professionali.

Saranno considerati validi i corsi sostenuti che abbiano svolto il seguente programma (minimo) e che siano stati condotti da docenti che abbiamo le caratteristiche previste dallo Statuto e dal Regolamento dell’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici.

 

STUDENTE IN PROGRAMMAZIONE NEURO-LINGUISTICA

Programma minimo:

  • La calibrazione, il rapport e il ricalco e guida: instaurare un ponte di comunicazione e fiducia con le persone.
  • Il livello verbale, paraverbale e non verbale: saper utilizzare i tre livelli della comunicazione.
  • V, A, K, O, G: il funzionamento dei cinque sensi nella percezione del mondo.
  • Canali sensoriali: individuare la modalità preferita di comunicazione del tuo interlocutore.
  • Le presupposizioni di base: i principi più importanti della PNL.
  • Il modello di coaching Obiettivi-Azioni-Risultati: le basi del coaching per raggiungere gli obiettivi attraverso un piano concreto di azioni.
  • La formula della performance: capire come migliorare i tuoi risultati.
  • Gli obiettivi ben formati: definire gli obiettivi in modo coerente al funzionamento della mente.
  • Il Meta Modello (base): il modello linguistico della PNL per porre domande di qualità.
  • Il Milton Model (base): i modelli linguistici per creare un ponte di comunicazione con le persone e guidarle.
  • Submodalità: utilizzare al meglio le rappresentazioni interne.
  • Lo stato risorsa: accedere a una condizione psico-fisica potenziante.
  • La linguistica e l’induzione degli stati: aiutare le altre persone a entrare in “stati mentali” utili, ad esempio la motivazione.
  • Le ancore risorsa: utilizzare al meglio gli stimoli che influenzano lo stato mentale.
  • I segnali oculari d’accesso: comprendere e utilizzare questi importanti segnali della comunicazione non verbale.
  • La time-line e la visione: acquisire consapevolezza e utilizzare il modo in cui il cervello organizza il tempo per rafforzare la rappresentazione mentale del futuro, propria e altrui.
  • I livelli logici: la chiave per la comprensione profonda di una persona e di un’organizzazione.

 

TIROCINANTE IN PROGRAMMAZIONE NEURO-LINGUISTICA

Oltre al programma (minimo) previsto per il titolo di STUDENTE IN PROGRAMMAZIONE NEURO-LINGUISTICA:

  • I sistemi di convinzioni: le forme di pensiero che determinano i nostri comportamenti.
  • I modelli linguistici “sleight of mouth”: intervenire sulle convinzioni limitanti grazie all’uso del linguaggio.
  • Il Meta Modello (avanzato): il modello linguistico della PNL per arricchire la rappresentazione del mondo, propria e altrui, e ottenere informazioni di qualità dalle altre persone.
  • Il Milton Model (avanzato): i modelli linguistici utilizzati da Milton Erickson.
  • Le strategie: comprendere e utilizzare quali sono i processi interiori che spingono le persone ad agire in un determinato modo.
  • Il T.O.T.E.: come mappare le strategie delle persone.
  • I meta-programmi e i propulsion systems: identificare e utilizzare le leve decisionali.
  • Le submodalità critiche: le distinzioni di precisione all’interno delle rappresentazioni mentali.
  • I valori: aiutare le persone a riconnettersi a ciò che per loro è veramente importante.
  • L’allineamento valori-comportamenti: identificare, estrarre e ridefinire i valori personali e i comportamenti correlati.
  • Il modeling: utilizzare la matrice dell’eccellenza nella propria vita personale e professionale.
  • Lo “state management”: accedere a stati mentali che producono risultati concreti.
  • La sponsorship: valorizzare una persona attraverso messaggi precisi.
  • Tecniche avanzate di time-line: modificare e migliorare la rappresentazione mentale di eventi passati e futuri usando i livelli di pensiero.
  • Il “future pacing”: prepararsi mentalmente in modo produttivo a eventi futuri.

 

CONSULENTE IN PROGRAMMAZIONE NEURO-LINGUISTICA

Oltre al programma (minimo) previsto per il titolo di TIROCINANTE IN PROGRAMMAZIONE NEURO-LINGUISTICA:

  • Il modello GROW: l’impianto macro di coaching.
  • Il modello EXACT: creare obiettivi motivanti.
  • Gli obiettivi ben formati: definire gli obiettivi in modo coerente al funzionamento della mente.
  • Le quattro domande: come stimolare la trasformazione degli obiettivi in piani di azione concreti.
  • Le tre ruote della vita e di un’organizzazione: acquisire maggiore consapevolezza sistemica.
  • Basi di Team Coaching: gli elementi fondamentali per un lavoro di Team Coaching efficace.
  • Gestire l’audience: creare velocemente un ponte di comunicazione con gli ascoltatori.
  • Decidere il mezzo: quali mezzi di comunicazione scegliere e come utilizzarli per valorizzare al massimo il messaggio.
  • Prepararsi come presentatore: lo “stato” e le “convinzioni” necessari per comunicare con sicurezza ed efficacia.
  • Strutturare il messaggio: la matrice usata dai comunicatori più efficaci per rendere un messaggio facilmente comprensibile e memorizzabile.
  • La voce: come migliorare sensibilmente l’uso del nostro primo strumento di comunicazione.

 

DOCENTE DI PROGRAMMAZIONE NEURO-LINGUISTICA

Oltre al programma (minimo) previsto per il titolo di CONSULENTE IN PROGRAMMAZIONE NEURO-LINGUISTICA:

  • Gli obiettivi della formazione: costruirli grazie alle regole degli obiettivi ben formati
  • La credibilità del trainer: stato, carisma e sicurezza in se stessi
  • I bisogni dell’audience
  • Potenziali difficoltà dell’audience
  • La struttura delle lezioni
  • Valutare sul momento: le reazioni del pubblico, gli imprevisti e l’aggiornamento dei piani
  • Costruire il giusto clima d’aula
  • Gestire le diverse tipologie di gruppo e di individuo
  • Creare rapport con il gruppo
  • Costruire l’identità del gruppo
  • Creare storie didattiche
  • Racconto: la storia e la metafora
  • Ancore spaziali, facciali e tonali

 

PROGRAMMATORE NEURO-LINGUISTICO o FORMATORE IN PROGRAMMAZIONE NEURO-LINGUISTICA

Oltre al programma (minimo) previsto per il titolo di DOCENTE DI PROGRAMMAZIONE NEURO-LINGUISTICA:

  • Pratica su casi reali di utilizzo della Programmazione Neuro-Linguistica, o Programmazione Neuro-Linguistica applicata al Coaching, con la spiegazione del docente che li ha gestiti personalmente.

 

 

 

ALLEGATO Lettera C) Sportello per il Cittadino Consumatore.

L’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici, ai sensi del comma 4, art. 2 L. 4/2013, promuove forme di garanzia a tutela dell’Utente, tra cui l’attivazione di uno Sportello di riferimento per il Cittadino Consumatore, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possono rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti oppure per ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi richiesti dall’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici ai propri iscritti (ai sensi dell’art. 27-ter del Codice del Consumo, di cui al D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206).

Lo Sportello del Cittadino Consumatore dell’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici è costituito:

  • da un delegato nazionale del Dipartimento Giuridico Nazionale della Segreteria Nazionale del Sindacato Cultura Felsa Cisl;
  • da un delegato nazionale del Sindacato Nazionale Operatori Giustizia, SOGI Felsa Cisl;
  • da un delegato della Segreteria Nazionale dell’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici.

Tale peculiare composizione dello Sportello del Cittadino Consumatore ha il fine di garantire nel migliore modo possibile una gestione paritetica dello stesso, offrendo una “reale tutela” del Consumatore e garantendo la trasparenza delle consulenze dei Professionisti della Programmazione Neuro-Linguistica iscritti all’Associazione.

Contatti:

Sede Dipartimento Giuridico Nazionale
Sindacato Cultura Felsa Cisl
Via Macanno 38/A, Rimini 47921

 

Responsabile: Dott. Nicola Recinello
Tel./fax 0541.960125
338.2864704
E-mail: [email protected]

 

Orario Informazioni dal lunedì al venerdì:
09.30 – 12.00 e 16.00 – 18.00